- Autore: Marilena Failla
LEN E GLI OBIETTIVI GENERALI DELLA FORMAZIONE OBBLIGATORIA DEGLI APPRENDISTI

LEN è in grado di individuare gli obiettivi del modulo “sicurezza sul lavoro” esterno all’impresa, contenuti nel Piano Formativo individuale degli apprendisti, in maniera chiara e specifica, rispetto all’obiettivo principale della normativa sulla sicurezza, che è quello di sensibilizzare il giovane lavoratore.

Obiettivo precipuo della normativa, è sviluppare la partecipazione attiva degli apprendisti in materia di prevenzione: prioritario è sicuramente far crescere la consapevolezza dei rischi presenti sui luoghi di lavoro e dell’utilità di adottare tecniche e misure di prevenzione adeguate.

LEN contribuisce con i suoi corsi specifici per gli apprendisti, alla Educazione e alla Promozione della salute e tutela nell’ambiente di lavoro.

Attraverso:

  1. Individuazione dei diritti e dei doveri dell’apprendista,  sanciti dalla legge
  2. Valutazione dei rischi nei luoghi di lavoro
  3. Riconoscimento dei soggetti di riferimento che agiscono all’interno del sistema impresa (Datore di lavoro, Medico Competente, Rappresentante dei lavoratori,…), in virtù del modello partecipativo previsto dal D.lgs. n. 81/2008

Obiettivo principale è quindi quello di rendere consapevole l’apprendista dei diritti e dei doveri che la legge gli riconosce. L’apprendista diventa un soggetto attivo, per cui il coinvolgimento lo spinge a trovare quali sono i problemi, e a tirar fuori e a recepire il rischio e che cos’è il pericolo cercando di percepire quali sono i momenti in cui, anche per autodifesa propria, il lavoratore  deve cominciare a comprendere che una precisa situazione ha effettivamente valenza di rischio.